STELLA MCCARTNEY E LA PELLE DI FUNGHI

FONTE : FASHION NETWORK

Sostenibilità, questa è la parola chiave che ha ispirato la stilista ad avvicinarsi ad un nuvo mondo dove anche le pelli sintetiche non siano più di impatto negativo sul pianeta.

“Mylo” la scoperta di Bolt Threads è la nuova frontiera del mondo moda, un materiale ricavato dal micelio dei funghi il quale, è un materiale rigenerativo che prospera abbondantemente nei boschi, il ricavato è un materiale morbido e resistente molto simile alla pelle animale.

“Mylo”, ricorda Stella, “non è a base di petrolio, a differenza delle pelli sintetiche, il che significa che più combustibili fossili possono essere conservati nel terreno e meno la plastica viene depositata nelle discariche e negli oceani”.

La stilista lancia la sua Borsa “Frayme Mylo” alla sfilata della collezione Primavera – Estate 2022, per l’ambient dello show si è ispirata al film di Neil Blomkamp del 2013 Elysium, Un film fasntascientifico dove parte dell’umanità per sopravvivere si è spostata in una stazione spaziale dove solo i più abbienti possono averne l’accesso.

Stella Mccartney, pioniera della moda e del lusso sostenibile insieme a Bolt Threads sono partner già dal 2017.

“Quella che vedete oggi è l’industria della moda consapevole di domani” conclude la stilista.

PHOTOS FROM THE RUNWAY